Recensioni del libro

Scrivi la tua recensione
1
2
3
4
5
Invia
     
Cancella

Lascia la tua recensione!

Media voto:  
 72 recensioni
Luogo: Santhia' (VC)
Età: 38
LIBERTA'

Un libro molto intenso che trasmette emozioni concrete di una vita vissuta "a spasso tra le 4 stagioni". Leggendolo mi è parso proprio di assaporare un po' del cammino di libertà e dell' "arte di passare il tempo" (cit.) di Tommaso ed Alessia. Consigliatissimo!!!!

Luogo: CASALE MONFERRATO
Età: 57
QUANDO LA VITA PRENDE UN SENSO

Bravi!! Molto bello il libro, molto belle le descrizioni e bella padronanza della scrittura, per quanto riguarda la vostra scelta la condivido appieno!!
La vita.. anzi la qualità della vita decolla quando la natura ti circonda così da vicino, appaga i sensi ed è fonte di contemplazione ed ispirazione. A patto di viverla con umiltà e semplicità ed è questo che rende la vostra, chiamiamola "avventura", unica e fantastica!
Senza poi considerare la vostra giovane età..!! Complimenti davvero!
Per quanto ci riguarda viviamo in campagna e lo facciamo come voi, orto, legna, animali e natura, con semplicità ed umiltà, tanto lavoro e sacrifici ma godendo di tutto ciò che ogni giorno ci regala, essenza della vita!
Al prossimo libro allora e buona vita a voi!!

Luogo: Borgo San Dalmazzo - Cuneo
Età: 57
Parere da quasi vicino di casa

Ciao ragazzi!
libro fantastico letto in tre giorni! ... magari ora me lo rileggo con più calma! 😉
Avete descritto molto bene i luoghi (Val Maira) e ve lo dico da quasi vicino di casa visto che io sono nato e vissuto per parecchi anni in Valle Stura (lì vicino) ... peccato non averlo trovato prima, questo libro, altrimenti sarei venuto volentieri a conoscervi!
Tra le altre cose, io pur continuando a vivere qui vado a Roma quasi una volta al mese, per lavoro e per amore .... ma il viaggio non è quella cosa terribile che avete descritto! ahahahah
Vi auguro di ritrovare, dove siete adesso, da parte degli abitanti, la stessa collaborazione che avete trovato qui da noi (e pensare che dicono che i cuneesi (intesi come abitanti nella provincia di Cuneo) sono "chiusi" di carattere .... io non l'ho mai pensato!
A presto sperando in un altro libro !

Luogo: Valsesia
Età: 34
Quando I sogni si avverano

Libro finito e sono quasi dispiaciuta.. Leggere i vostri racconti è stato emozionante, istruttivo, divertente e tante sensazioni che a descriverle non basterebbero poche parole! Mi ritrovo in molte cose e pensieri e la cosa più importante è che allora è vero, che quello in cui ho sempre sognato e creduto si può avverare e non sono solo fantasie...
Vi ringrazio per la vostra preziosa testimonianza e vi auguro di continuare così.. Questa splendida vita a contatto con la natura!

Luogo: Ferrara
Età: 43
semplicità e serenità

Ho finalmente letto il libro e mi complimento con voi: oltre a essere ben scritto, è interessante, misurato, mai banale. Mi ha colpito la vostra capacità di mescolare semplicità e profondità di pensiero, l'ho interpretata come un segno della vostra consapevolezza e serenità. Vi auguro di realizzare i vostri sogni, anche quelli che non sapete ancora di avere, siete in gamba e siete forti!

Luogo: GENOVA
Età: 44
LIBRO BELLO E UMILE.....COME LA VAL MAIRA

MI E' STATO REGALATO, L'HO LETTO MENTRE ASPETTAVO LA TERZA BIMBA E TERMINATO SUBITO DOPO LA NASCITA.
LE DESCRIZIONI DEI PAESAGGI SONO VIVE E TI CATAPULTANO NEI BOSCHI E NEI PAESAGGI. LA STORIA E' SCRITTA IN MODO SCORREVOLE, DANDO COMUNQUE SPUNTI DI RIFLESSIONE MA SENZA PRESUNZIONI, SENZA PRETENDERE DI DARE SOLUZIONI, CON SIMPATIA E MAI ARROGANZA. BRAVI, BRAVISSIMI! UN LIBRO CHE CONSIGLIO.

Luogo: Chioggia
Età: 57
Riprendiamoci il ritmo della vita

Ho letto il libro con grande piacere, avete fatto quello che avrei voluto fare anch’io alla vostra età, ma che per una serie di motivi non ho fatto. Coraggiosi, ed esempio pratico che la “ decrescita felice” non è un'utopia e non necessita di ritornare ad una vita da cavernicoli. Semplicemente ritorniamo ad essere padroni della nostra vita senza farci teleguidare dai soggetti produttori che ci vogliono solo come utili consumatori privi di qualsiasi coscienza critica e di qualsiasi capacità manuale. Spero che la vostra esperienza che considero “ rivoluzionaria” sia da esempio ad altri giovani. Senz’altro consiglierò il libro!!!!

Luogo: Firenze
Età: 43
La ricerca della felicita'

Anche se vivo da sempre in campagna e conosco i privilegi del vivere fuori dal caos cittadino, questo libro mi ha restituito la gioia del vivere in modo semplice, senza orpelli e oggetti inutili che lo stare in citta' ti mostra invece come indispensabili. Ho due figli, uno adolescente, che vorrebbe vivere in citta' per uniformarsi ai suoi amici. Spero che leggendo questo libro possa almeno vagamente intuire quanto invece sia privilegiato a vivere in campagna. Grazie ragazzi!

Luogo: Savigliano
Età: 50
Piacevole letura

Piacevole lettura, che invita a ricercare nel semplice e quotidiano i piaceri della vita.
Un invito ad una "decrescita felice", ma razionalmente selettiva quindi praticabile nella realtà di tutti. Un ottimo spunto per meditare sulla qualità di vita che vogliamo e che realisticamente possiamo scegliere.
Il tutto in una lettura scorrevole e leggera.
Bravi..... bis?

Luogo: Villar perosa
Età: 45
Libro favoloso

Ho iniziato a leggere il libro spinta dalla curiosità della pubblicità su Facebook.... Nn riesco a smettere perché é stupendo... Ci sono descrizioni talmente scritte bene che con gli occhi chiusi mi immagino di essere lì con voi. Ho ripreso il gusto di sottolineare le frasi più belle. Grazie della bellissima esperienza che avete voluto condividere con noi. In bocca al lupo. E poi, visto che non sono distantissima, chissà che non venga a trovarvi......

Luogo: Mercatello di Marsciano (Perugia)
Età: 56
..OGNI PROMESSA E' DEBITO!

.... si Tommaso ed Alessia...sono sempre io.... il rompiscatole che una ventina di giorni fa vi ha scocciato varie volte perché le poste non consegnavano mai il libro, facendogli fare ben tre viaggi tra Firenze e Perugia.
Eccomi oggi però come promesso nelle mail, avendo appena terminata la lettura, che non è stata velocissima perché ho voluto gustarmela con calma e rifletterci su (complici anche purtroppo i ben noti impegni della moderna vita quotidiana che non lasciano tanto tempo ai piaceri personali), ad esternarvi le mie emozioni.
Il vostro ".....tornare a inseguire antichi fini con nuovi strumenti".......è stata semplicemente una stupenda esperienza di vita, grazie per avercela raccontata in questo libro (resa poi completa anche dalle incantevoli immagini del sito internet).
Devo ringraziarvi, perché io che sono nato ed ho scelto di rimanere a vivere e a lavorare in un piccolo paese dell'Umbria, nello scorrere il vostro libro ho ritrovato "la vita" di quando ero bambino che, ahimè, anche in un piccolo paese oggi si è molto persa.
A me che sono innamorato "della montagna dei montanari" e non tanto di quella degli alpinisti e dei super-sportivi, dove su carrellate di pubblicazioni possiamo trovare le loro autocelebrazioni di record sempre più performanti (...ma avrei voluto vedere cosa sarebbero stati capaci di fare se si trovavano loro nella stalla al momento del parto), questi sono i racconti che mi restano dentro.
Non a caso, sto riponendo i libro (ma con l'intenzione di riprenderlo di tanto in tanto e rigustarmelo a piccoli sorsi), nella porzione della mia libreria di montagna dove ho collocato i volumi degli autori che, sono stati "tirati in ballo" nella vostra storia, e cioè: Mario Rigoni Stern, Dino Buzzati, Mauro Corona e Paolo Cognetti, credo che questo stia a significare qualcosa.
Ragazzi,....complimenti vivissimi per quello che siete riusciti a portare in porto fino ad oggi, con l'augurio che non possiate mai mollare arrendendovi e tornare alla vita antecedente questa scelta!!!
Ultima cosa che voglio dirvi è che se un giorno la vostra famiglia dovesse allargarsi con l'arrivo di qualche bambino, ...già vi anticipo che allora sarete "bombardati " , da una moltitudine di parenti ed amici, che vi faranno sentire quasi degli incoscienti per il fatto che i vostri figli, vivendo dove ora siete, non avranno la possibilità come i loro coetanei cittadini di frequentare il pomeriggio, musica, volley, calcio, ginnastica e chi più ne ha più ne metta,.. ecco NON CREDETEGLI, state tranquilli nella vostra coscienza, perché è vero si che forse saranno un po' penalizzati da questo punto di vista vivendo a Rofelle, ... ma loro a differenza di tutti quelli che vivranno in città ... avranno a portata di mano la cosa più bella che si possa avere: LA NATURA.
E credetemi.... ancora è tutto da dimostrare... quale delle due opportunità sia la migliore.
...... fiducioso di poter leggere un giorno il seguito della vostra prima pubblicazione, affettuosamente vi saluto.

Luogo: Pecetto di Valenza
Età: 35

Fantastico

Luogo: Ancona
Età: 46
famiglia...

Il titolo della mia recensione è famiglia perché leggendo questo libro mi sono sentita parte delle vostre giornate....mi avete trasmesso belle sensazioni e bei spunti di riflessione....grazie ancora!!

Luogo: Brembio
Età: 23
Motivatori del cambiamento

Un libro formidabile.
La storia della vita quotidiana, vissuta tra le montagne a contatto con la natura, che diventa pagina dopo pagina un'avventura.
Il libro si legge d'un fiato, presi dalla voglia di conoscere sempre più le esperienze quotidiane di Alessia e Tommaso ci si sente motivati a compiere i primi passi per poter migliorare la propria vita, come hanno fatto loro con coraggio e dedizione.
Un libro rilassante e motivante.
Grazie infinite per aver deciso di condividere la vostra esperienza.

Luogo: Treggiaia
Età: 37
Un inno alla vita

Ho appena finito di leggere il vostro libro..un inno alla vita direi ! La conferma che la felicità nasce dalle cose semplici e dall'ammirazione della natura che ci circonda ! Bravi, vi stimo !! Un libro che sicuramente rimarrà nei miei ricordi

Luogo: Caserta
Età: 25
Una storia che dà speranza

Si intraprende la lettura pensando ad un "semplice" racconto di due persone che trovano la felicità, ma pagina dopo pagina la storia si trasforma in un viaggio introspettivo alla ricerca del proprio significato di felicità, mettendo in discussione la nostra quotidianità.

Luogo: Cadrezzate
Età: 32
lettura preziosa

Una lettura emozionante, che ti coinvolge, ti fa pensare, ti ispira. Viene naturale immedesimarsi in Tommaso e Alessia soprattutto nei passi in cui descrivono le sensazioni provate a contatto con la Natura.Complimenti per il coraggio che avete dimostrato nell'intraprendere la vostra avventura. Ed un sincero GRAZIE per la cura e la dovizia di particolari con cui l'avete descritta a noi lettori. Mi è sembrato di viverla insieme a voi. Un libro preziosissimo.

Luogo: Milano
Età: 49
Un manuale di vita

Come spesso accade la decisione di leggere un libro nasce dal titolo e dalla capacità di catturare il lettore in quel particolare momento della sua vita. Molti di noi vivono esistenze che non gli appartengono, condizionati da tutto ciò che ci circonda lavoriamo per raggiungere obiettivi che ci costringeranno a lavorare sempre di più perdendo di vista quelli che sono i veri valori e probabilmente il significato di questo nostro passaggio sulla terra. Questi ragazzi hanno scritto un libro di quelli che si leggono una due cento volte, perché in un solo piccolo libro sono contenute tante verità che ti fanno pensare, spesso nel corso della lettura ci si pone la domanda "ma è giusto quello che sto facendo?"
La lettura è sempre piacevole, scorrevole ed alla fine di ogni capitolo è impossibile non iniziare il successivo. Complimenti ragazzi, per il libro e soprattutto per quello che avete fatto.

Luogo: Pavia
Età: 44
Mi avete fatto scappare di casa!

Bellissimo.
Semplice, diretto, emozionante.
Con voi sono scappato di casa (purtroppo solo con il pensiero).

Luogo: Firenze
Età: 47
FELICITA' POSSIBILE

Non sono riuscita a staccarmi dalle pagine di questo libro finchè non l'ho finito.
Alessia e Tommaso hanno saputo raccontare, con poesia e ironia, l'esperienza che ha cambiato le loro vite.
Tra buffi aneddoti e avventure casalinghe o montanare ci invitano a riflettere su come la felicità sia possibile, anche senza abitare necessariamente in montagna, e su come spesso possa essere molto più vicina di quello che pensiamo.
Davvero un bello spunto di riflessione...
Grazie ragazzi e complimenti!!!

Luogo: Torino
Età: 44
Il coraggio delle scelte

Consiglio questo libro non solo a chi, come me, ama gli animali e la montagna ma a tutti. E' un libro che fa riflettere, discutere e a cui si pensa anche dopo averlo finito da tempo. E' un libro sull'amicizia, sulla libertà e sul coraggio delle proprie scelte. Bravissimi Alessia e Tommaso!

Luogo: Milano
Età: 33
Ispirazione

Ispirazione, questo è quello che in sintesi ho provato leggendo il vostro libro. Non è solo un simpaticissimo e ben scritto diario di un'avventura in montagna, ma è anche un percorso attraverso riflessioni ed esperienze sull'uomo e la società. Mi ha sorpreso il contatto che pur vivendo lontano dai centri abitati siete riusciti a mantenere con la società e i suoi vari movimenti culturali. E poi c'è tutta la bellissima descrizione della vostra esperienza e di una natura meravigliosa, seppure non facile. E leggendo le pagine sulle foto scattate ai cervi non ho resistito alla tentazione di guardare nella gallery per vedere anche le bellissime immagini immortalate. Un libro che raccomando a tutti e due autori con cui mi farebbe molto piacere fare un giorno due chiacchiere di persona.

Luogo: Vimercate
Età: 46
Il paradiso esiste

Grazie a Facebook ho avuto la possibilità di conoscervi e appena avete annunciato la pubblicazione del libro... l'ho subito ordinato! Solo l'idea che lo avreste spedito voi personalmente mi ha dato tanta gioia. L'ho letto con tanto amore nel cuore... ho sorriso e pianto... mi sembrava di vivere ogni istante accanto a voi. Tutto ciò che avete vissuto ogni singolo giorno è quello che sogno io stessa, e vi ringrazio per avere condiviso con noi tutto questo. Non vi dico quante lacrime sono scese mentre leggevo le ultime righe.... perché non potevo più essere lì con voi. Spero vivamente che scriverete un altro libro e vi auguro tutta la felicita che meritate. Il vostro libro fa capire che il mondo si può cambiare... che si può vivere in un mondo migliore rispettando la natura e gli animali. Grazie grazie grazie ancora. In bocca al lupo e viva il lupo ❤

Luogo: Rapagnano
Età: 26
Fantastica storia

Non posso che aspettare il sequel!! Bella storia.. Grandi ragazzi! 😉

Luogo: Borgo San Dalmazzo
Età: 40

Mi sono avvicinata alla vostra storia tramite Facebook, ho comprato il libro e ora che l'ho letto posso dire che ne è valsa veramente la pena. Un libro vero, intelligente, stimolante, illuminante che ti pone di fronte a molte domande a cui spesso, per mancanza di tempo ma soprattutto di coraggio, evitiamo di porci. Un racconto capace di passare dalla coltivazione di un orto ad una disquisizione sul dono e il baratto, da argomenti più semplici ad una dissertazione sul senso della vita senza presunzione ma con determinazione nelle proprie argomentazioni, su quali sono le cose veramente importanti per raggiungere la personale felicità senza farsi condizionare da una società che troppo spesso ci convince a trovare un senso nell'avere più che nell'essere. Un libro poetico, aromatico, profumato nella descrizione degli odori e dei colori della natura, del cibo e del bosco nelle differenti stagioni e perché no anche divertente e commovente. Solo una domanda rimane irrisolta ... ma che fine hanno fatto i piselli odorosi e il sugo ai funghi di dubbia provenienza? Bravi ragazzi!

Luogo: Roma
Età: 42
Dall'avidità al gusto

Ho letto il libro due volte, una di seguito all'altra. La prima volta con lo spirito "avido" di chi dice " vediamo un po' cosa hanno combinato 'sti due", per sentirmi forse meno sola in questo personale malessere cittadino. La seconda volta, saziata la fame, ho finalmente gustato il libro, in ogni immagine, in ogni parola, in ogni racconto, passando dalle righe del testo alle immagini del blog/pagina fb, quasi a voler ritrovare fotogrammi di tante immagini descritte.
Da un lato ti trovi davanti due ragazzi comuni che sono tutt'altro che supereroi, e riconosci le fatiche e l'impronta di chi viene dalla città; dall'altro, però, capisci che per affrontare un cambiamento del genere, un po' la testa calda devi averla. Di Tommaso mi sembra traspaia questo, uno che in un modo o nell'altro ha sempre avuto una spinta in più: una persona prima di tutto curiosa, quella sana curiosità che muove il mondo.
Ho un unico rimpianto per questo libro: l'ho comprato in un momento in cui ho alleggerito i miei spazi, tenendo solo pochi libri cartacei e passando al digitale. Questo, che è stato il mio primo ebook, in realtà è proprio uno di quei libri che avrei volentieri tenuto nella libreria a vista, quasi a portarmi in casa un po' di aria di montagna 🙂

Età: 32
Un libro che non può mancare nella nostra libreria

Che bel libro, che bella storia! Finalmente una storia positiva, una favola di desideri realizzati, di aspirazioni assecondate. Un racconto intimo e profondo del rapporto con l'uomo con la natura, del rapporto di una coppia di esseri umani con tutti gli esseri che hanno la fortuna di conoscere in montagna. Un ritorno all'esistenza vera, essenziale, unica, un esempio: di narrativa e di vita.

Luogo: Venezia
Età: 41
La montagna come rinascita e riscoperta di sé e di una nuova possibilità di vita.

Forse è iniziato tutto, solo, come un gioco, un'esperienza personale a termine e da condividere con altri come loro. Forse?!? Ma levando il forse, le idee erano chiare e la strada tutta in salita non ha fatto paura a questi due ragazzi. Troppo giovani, incoscenti, fuori di testa? Forse si! Ma è proprio questo che li ha resi speciali, il coraggio giovanile di buttarsi nel vuoto senza paracadute, senza reti di sicurezza, con solo una certezza, quella di essere nel giusto. Così com'era, la loro vita non andava più bene. E l'hanno cambiata davvero questi due incoscenti pionieri moderni. Pionieri, di un mondo antico, sconosciuto e moribondo. Un mondo che appare duro, difficile, insidioso, solitario, primitivo. Ma solo agli occhi indolenti di un inetto cittadino. Quel mondo così diverso da quello delle città è seducente in quanto primordiale e ricolloca l'uomo al suo posto, all'interno del ciclo della natura, non sopra di esso. Lo detronizza, da arrogante bipede a creatura tra le creature. Troppi punti del libro mi sono piaciuti per parlarne nel dettaglio. Questi due ragazzi ci hanno fatto capire che le catene invisibili della società dei consumi si possono spezzare, si può fare davvero! I mutui, i prestiti, il lavoro concepito come lo subiamo oggi, le spese inutili e lo svago non sono altro che lacci stretti al nostro collo per schiavizzarci e farci diventare consumatori passivi e morti dentro prima del tempo. È un libro che da speranza a chi voglia cambiare vita e non nasconde nulla delle difficoltà e privazioni necessarie per sostenere quella vita. Speriamo che molti seguano il loro esempio e le montagne italiane diventino tutto un fiorire di nuovi riabitati villaggi con un nuovo tipo di montanaro, il cittadino in fuga o montanaro 2.0 per capirsi. Naturalmente attendiamo con ansia il nuovo libro che racconterà nuove esperienze. Vi seguiremo sempre nei social. Bravi ragazzi!!!

Luogo: Valdarno Aretino

L'avevo promesso a me stessa e.. sì, lo sto rileggendo per la seconda volta a distanza di un mese (stavolta con matita per sottolineare!). Divorato in pochi giorni la prima volta.. fa ridere, emozionare, sognare tra le righe ma soprattutto, fa riflettere anche i più scettici su una reale possibilità qui testimoniata.
Adoro il modo di scrivere semplice, diretto, genuino ma in alcuni passaggi ricercato e raffinato con estratti e citazioni.. l'umiltà e l'ironia con cui ammettete di "non sapere" e vi rivolgete ai vostri vicini per imparare qualcosa di completamente nuovo, così distante da quello che conoscevate.. è così difficile trovare persone che non fanno autopropaganda in questo mondo!
Innescate una scintilla per il cambiamento e date la speranza a chi non sa da che parte cominciare ed è frenato dall'incertezza!
Bravi bravi bravi

Luogo: Roma
Età: 65
Al ritmo delle stagioni: un anno di vita in montagna

Conosco da anni Tommaso e Alessia e garantisco che sono proprio così....simpatici e veri come il loro libro! Ma qui parlo da lettrice: 1) non mi capitava da anni di "tirare la notte" per finire un libro! 2) mi immaginavo con loro e "vedevo" tutto quello che descrivevano. 3) la scrittura è fantastica! 4) non c'è mai "partigianeria" in ciò che raccontano ma la voglia di condividere anche con vita, opinioni ed emozioni diverse dalle loro e che accettano senza mai essere saccenti o critici. Bravi!

Page 1 of 3:
«
 
 
1
2
3
 
»